lunedì 2 marzo 2015

Book Club Febbraio

Buona sera amici e anche questo lunedì è andato XD è un periodo che ho voglia di cambiare qualcosa nel mio blog e ho pensato di introdurre la rubrica "Book Club" che altro non è che un recap delle mie letture a fine mese: un club del libro mensile dove riunirci virtualmente in circolo seduti a chiacchierare a confrontarci sulle letture mensili che abbiamo fatto.

Inizierò con quelle di febbraio e se vi va vi posso proporre in settimana quelle di gennaio ^^ fatemi sapere, intanto prendete posto  e raccontatemi delle vostre letture e cosa ne pensate delle mie ^_-

*** *** *** 

Scomparsa 
di Chevy Stevens

5/5

Divorato in pochissimi giorni che quasi non ci credevo visto che io e questo genere si incontriamo poche volte... non è il solito thriller adrenalinico, ma un misto di introspezione dei due protagonisti; la vittima e il sequestratore che sono delineati in maniera impeccabile! di smaniosa curiosità per quello che succede prima e dopo il sequestro a Annie che scopriremo tramite i racconti alle sedute dalla sua psicologa. Veramente consigliato!

Amore a ogni costo 
di Lisa Kleypas

4/5

Altro magnifico libro della Kleypas *_*
Nick Gentry ha fama di essere il miglior agente di Bow Street e viene ingaggiato dal 'futuro marito' di Charlotte  Howard per ritrovarla dopo che è fuggita di casa per sottrarsi alle spiacevoli nozze con un uomo che starebbe meglio sotto terra.. ma i piani vengono sconvolti quando i due si incontrano. Dolce e romantico giusto un pizzico, ironico e coinvolgente e movimentato.. merita come d'altronde tutti i libri di questa autrice :)

Nord e Sud
di Elizabeth Gaskell

4/5

Non mi dilungherò troppo visto che ho già pronta la recensione ma sappiate che mi è piaciuto moltissimo anche se ci sono rimasta un po' delusa: mi è piaciuta molto di più la serie tv perché il romanzo è veramente farcito tantissimo che risulta essere a volte un po' troppo pensate e lungo, ma non per questo merita di meno di essere letto ;)

Il regalo più grande
di Jenny Hale

4.5/5

Mi ha totalmente stregata questo libro con la sua ambientazione nella bellissima villa di famiglia dei Marley di cui si occuperà in attesa che venga venduta,  perché ormai contiene troppi ricordi dolorosi,  e i membri della famiglia non sono più uniti come prima... ma Allison Richfield compirà un miracolo di Natale.. un libro pieno di affetto, simpatia, dolore e tristezza, ma di allegria di bambini e amore.

L'amuleto d'ambra
di Diana Gabaldon

3/5


Lento ma con quel pizzico di curiosità (e fedeltà verso Jamie :p) che insomma ti fanno arrivare a fine libro nonostante la noiosità e la lentezza di buona parte di esso.

Happy Birthday
di Danielle Steel

1/5

Deludente, semplice, incolore e monotematico, lineare che sembra scritto da un dilettante e non da una scrittrice con decine e decine di pubblicazioni alle spalle... ci sono rimasta veramente male anche perché il libro che ho letto precedentemente di suo è bellissimo e toccante al contrario di questo!

Papà era un bandito
di Maria Chiara Perri

3.5/5

Un libro simpaticissimo con il suo mini protagonista di 4 anni che vede e vive la vita un po' a modo suo nella sua sgangherata e stramba famiglia in una società odierna difficile e drammatica ma raccontata per l'appunto con simpatia e tenerezza grazie a Michan :)

*** 

Bene... queste sono state le mie letture, ci se sentiamo nei commenti :) e ci rileggiamo poi per il prossimo Book Club a fine marzo!! E domani con gli acquisti di dicembre 0.0 ancora..

2 commenti:

Rowan ha detto...

Ciao! Di questi libri ho letto solo "Scomparsa", che mi è piaciuto, ma non troppo. Colpa mia, ho avuto la pessima idea di leggerlo subito dopo aver finito "3096 giorni", la storia del rapimento di Natascha Kampusch, e ovviamente "Scomparsa" mi ha delusa, non può reggere il confronto con una storia vera tanto crudele e pesante. Però sono sicura che se lo avessi letto in un momento diverso mi sarebbe piaciuto molto di più!

Lady Debora ha detto...

L'ho sentito 3096 me lo devo segnare che lo volevo leggere anche io! Be si in effetti la realtà è ben diversa e più cruda di una storia inventata sopratutto se non si è mai provato a proprie spese... :)