martedì 12 gennaio 2016

Recensione: "Lettere a un amore perduto" di Iona Grey

Recensione di un libro bellissimo che ho adorato e che mi sono letta veramente con calma ahahha ho impiegato 3 settimane anche a causa degli impegni per leggerlo ^^ alla faccia della calma! ;p

Lettere a un amore perduto
di Iona Grey
 
Editore: Giunti
Genere: narrativa storica – rosa
Pagine: 510
Prezzo: 14.00€
Voto: 4/5
 
Trama: Ansimante e a piedi scalzi, Jess si lancia in una corsa disperata per le strade di Londra: nel buio, la seguono i passi martellanti di Dodge, l’uomo che la tiene in pugno e la maltratta. Rifugiatasi in una casa abbandonata, tra vecchie tazze di porcellana e arredi démodé, Jess si sente avvolta da una quiete irreale… finché una mattina qualcuno fa scivolare tra la posta una busta di carta avoriata. Aprendola, Jess si ritroverà fra le mani la più struggente lettera d’amore che abbia mai letto. Che ne è stato della donna a cui sono indirizzate quelle frasi appassionate? E chi è quell’uomo che non ha mai perso la speranza di rivedere il suo unico, grande amore?
Per Jess sta per iniziare un viaggio emozionante che la porterà nella Londra del 1943, durante la seconda guerra mondiale, dove si incrociano i destini di Dan, giovane aviatore americano, e Stella, una ragazza inglese piena di vita e di sogni. Un amore immenso ma che pare impossibile: l’unico modo per rimanere uniti sono le lettere che si scriveranno ogni giorno… fino a quando Stella, inspiegabilmente, smetterà di rispondere. Con l’aiuto di Will, giovane e affascinante assistente legale, Jess decide di provare a realizzare l’ultimo desiderio del vecchio aviatore. Una ricerca che porterà i due ragazzi molto lontano…
 
Un libro intriso di amore, amore dolorosamente perduto ma mai svanito o dimenticato, di un amore nuovo pieno di imbarazzo e intensamente forte, quell'amore che nasce nel momento in cui ne hai più bisogno e che fa da stampella e benda al tuo cuore triste e dolorante. 
 
Il libro alternativamente racconta la storia di Stella e Dan durante la Seconda guerra mondiale. Stella è la giovane moglie del vicario Charles Thorne, un uomo che ben presto si rivelerà freddo trattandola come una domestica, solo che lei sposarsi e avere una casa sua è il suo sogno fin da piccola e perciò accetta tutto ciò pensando che sia normale che ci può stare tra due persone che si conoscono poco fino a quando Charles parte per la guerra e lei viene convinta dalla sua amica Nancy a uscire una sera dove per una serie di coincidenze la mattina dopo in una chiesa abbandonata mentre cerca l'orologio perduto conoscerà l'aviatore americano Dan Rosinsky. E le loro vite cambieranno drasticamente, e diventano di impaziente attesa di una nuova lettera e del prossimo incontro 'clandestino'.
 
In alternativa ai giorni nostri Londra 2011 conosciamo Jess, una ragazza che sta scappando dal suo aguzzino che vuole ammazzarla e si rifugia in una casa abbandonata dove sulla soglia troverà una lettera di un uomo morente un certo Dan Rosinsky che sta cercando disperatamente una donna Stella che è stata il suo grande amore, dove esprime il desiderio di rivederla un'ultima volta prima di morire. Questa lettera fa breccia nell'animo di Jess che cercherà di ricostruire e di dare un lieto fine a questa storia. 
Un libro dolcissimo che senza dubbio sarà apprezzato dalle amanti delle storie a doppio filo tra passato e presente e sono romantiche senza eccessi di diabete ^^
 

4 commenti:

Angela ha detto...

è stato uno dei romanzi d'amore che più ho apprezzato l'anno scorso: dolce e romantico senza essere smielato!!

Rowan ha detto...

L'ho preso all'usato qualche tempo fa, mi incuriosisce molto *_*

Alessia me ha detto...

La copertina mi ha conquistata, la tua recensione mi ha presa ed affondata :)

Lady Debora ha detto...

@Angela: Esattamente! E' romantico al punto giusto... oltre che coinvolgente ^^

@Rowan: Secondo me ti può piacere ;)

@Alessia Me: Oh mi fa molto piacere *_* vedrai non te ne pentirai, poi fammi sapere quando lo leggi cosa ne pensi ^^