giovedì 27 novembre 2014

Chi ben comincia... #87: "Nord e Sud" di Elizabeth Gaskell

Chi ben comincia... è la rubrica ideata dalla carissima Alessia del blog Il profumo dei libri che ringrazio perchè questa rubrica mi piace tantissimo e poi non so vi può essere utile per stuzzicare la vostra curiosità ^^ Questa rubrica la posterò ogni giovedì ^_^... In che cosa consiste?

-Apri un libro a caso dalla tua libreria
-Riporta le prime 10, 15, 20 frasi dell'inizio del libro
-Aspetta i commenti.


Ho scelto parecchio tempo per decidere quale incipit scoprire insieme a voi, e alla fine la mia scelta è ricaduta su un libro che desideravo da paercchio, di cui ho visto e rivisto e amato alla follia la sua mini serie tv di 4 puntate. Questo libro mi sa di natalizio perciò me lo sto riservando per leggerlo sul divano mentre ci sono le luci dell'albero di Natale o da portare con me per un pomeriggio tranquillo insieme a parenti o sposo.. e sono curiosa di sapere cosa ne pensate voi, se lo avete letto o se come me desiderate farlo ^^

*** *** ***

<<Edith!>> disse Margaret con dolcezza, <<Edith!>>.
Ma, come Margaret un po' sospettava, Edith si era addormentata. Giaceva raggomitolata sul divano nel salotto interno in Harley Street, molto graziosa in mussola bianca e nastri blu. Se mai Titania avesse indossato una mussola bianca con i nastri blu, e si fosse addormentata su un divano di damasco rosso in salottino, Edith sarebbe stata scambiata per lei. Margaret fu di nuovo colpita dalla bellezza della cugina. Erano cresciute insieme fin da bambine e da sempre tutti, tranne lei, avevano rimarcato la bellezza di Edith; eppure Margaret non ci aveva mai pensato fino a pochi giorni prima, quando la prospettiva di perdere di lì a poco la sua compagna sembrava enfatizzarne ogni dolce qualità e tutto il fascino. Avevano parlato di abiti da sposa e cerimonie nuziali; del capitano Lennox e di quello che lui aveva detto a Edith sulla loro vita futura a Corfù, dove era di stanza il suo reggimento; delle difficoltà di mantenere un pianoforte ben accordato - una delle più grosse difficoltà nella vita matrimoniale, pensava Edith - e anche di quali abiti le sarebbero serviti per il viaggio in Scozia subito dopo le nozze; ma il suo bisbiglio si era fatto via via più assonnato e Margaret, dopo una pausa di pochi minuti, si accorse, come aveva immaginato, che nonostante il chiacchiericcio nella stanza accanto Edith si era raggomitolata in una soffice palla di mussolina, nastri e riccioli di seta, ed era sprofondata nel piacevole sonnellino che segue la cena.
Margaret era sul punto di raccontare alla cugina le fantasticherie e i progetti che nutriva per la sua vita futura nella canonica di campagna, dove vivevano suo padre e sua madre, e dove aveva sempre trascorso delle gioiose vacanze estive, benchè negli ultimi dieci anni la sua casa fosse stata quella di Zia Shaw. Tuttavaia, non essendoci nessuno ad ascoltarla , fu costretta a rimuginare in silenzio sui cambiamenti della propria vita, come aveva fatto altre volte.  

- Nord e Sud di Elizabeth Gaskell - 

***

Allora che ne pensate??? 

2 commenti:

Pila ha detto...

Io l'ho letto e mi è piaciuto, è stato il mio primo libro della Gaskell e ringrazio la Jo March per le chicce che ci dona e per avermi fatto conoscere una nuova scrittrice, ma nonostante la Gaskell sia un'ottima autrice non mi convince mai del tutto!!

Lady Debora ha detto...

Sei la prima Pila che ha tentennamenti sulla Gaskell, me ne hanno parlato sempre come una seconda Jane Austen che mi aspetto parecchio da questo libro e dagli altri suoi in generale ^^ speriamo bene la serie tv la amo :)