martedì 10 gennaio 2012

Poesy #1

Anno nuovo, nuova rubrica!
Al mio primo post di presentazione vi avevo detto che oltre a leggere avevo la piccola mania/passione/ossessione di raccogliere nei quaderni poesie, frasi, citazioni prese ovunque lo so sembra a dir poco pazzo.. ma chiudete gli occhi e fate finta che sia normale, il problema che io sbadatamente non scrivo quasi mai (molto mai) di chi sono o da dove sono tratte perciò se ne conoscete alcune dove non c'è scritto niente ditemelo che rimedierò.
Cercherò di fare un post o più ogni mese.. Spero che vi piacciano ^^


-Chi non sa vedere le cose preziose della vita non sarà mai felice.

-"Non temerai i terrori della notte, nè la freccia che vola di giorno, la peste che vaga nelle tenebre, lo sterminio che devasta a mezzogiorno. Mille cadranno al tuo fianco, diecimila alla tua destra; ma nulla ti potrà colpire."
Si fece il segno della croce. Si mise a braccia conserte e aspettò. Ripensò alle ultime parole di suo padre. Papà, ho visto le cose per le quali ho dato la vita distrutte, ma come farò a sapere se le ho ricostruite con i miei arnesi ormai logori?                                   (Il cavaliere d'inverno di Paullina Simons)

- Sento quella melodia nella memoria mia, forse un giorno tornerò il mio cuore lo sente, ed allora capirò il ricordo di sempre..      (Anastasia)

-L'amore è come una medaglia: ha una faccia bella e uan brutta.

-Una persona che sa scrivere una lunga lettera con facilità non può scrivere male. (Jane Austen)

-Sei tu la parte migliore di me stesso, il limpido specchio dei miei occhi, il profondo del cuore, il nutrimento, la fortuna, l'oggetto di ogni mia speranza, il solo cielo della mia terra, il paradiso a cui aspiro.  (William Shakespeare)

-Tutti hanno bisogno di un pò di bellezza nella propria vita.

-Dobbiamo vivere ogni giorno della nostra vita come se fosse l'ultimo.. perchè non sai mai quando può finire.

-Un problema condiviso è un problema dimezzato.           (Rosemary Altea)

-Tatiana era sopravvissuta alla fame, aveva attraversato il Volga  tra le tormente di neve, era entrata nella tenda di Alexander per mostrargli che nella sua vita c'era qualcosa di duraturo. C'era un filo che non poteva essere spezzato dalla morte, dalla distanza, dal dolore, dalla guerra o dal comunismo.
Non si poteva spezzare, gli diceva Tatiana. Finchè io sarò viva, gli sussurrava tra le labbra, anche tu lo sarai, soldato.  ( Il cavaliere d'inverno - Paullina Simons)

-Ci sono certe risposta che ognuno deve scoprire da solo, èerchè è nella ricerca che ci si deve evolvere. (Rosemary Altea)

-La paura è una cosa indefinibile, un'emozione ingannevole e insidiosa che può causare distruzione e devastazione, se le si permette di crescere.
La paura della morte abita nella maggior parte di noi, a livello più o meno alto, perchè non è forse la morte considerata il grande "ignoto"?
Vi sono comunque molti che temono allo stesso modo la vita, temono di non riuscire a realizzarsi, a competere con gli altri o addirittura a intraprendere il passo seguente che li porterà oltre l'angolo, a fronteggiare l'ignoto.                          (Rosemary Altea)

-Conduciamo la nostra esistenza come l'acqua che scende lungo la collina andando più o meno in un'unoica direzione, finchè non urtiamo contro qualcosa che ci costringe a trovare un nuovo corso.

-Chi non è mai stato a contato con la violenza non la teme, ma crolla quando si scontra con essa.

-La tua semplice assenza si fa sentire molto più della presenza di chiunque altro.

-C'è un momento, nell'eternità, che precede la scoperta delle reciproche verità.
Quel semplice momento è quello che ci spinge a vivere,quello in cui ci sentiamo sull'orlo del futuro, sull'abisso dei sentimenti proibiti, prima di sapere con certezza che abbiamo amato. Prima di sapere con certezza che abbiamo amato per sempre.  (Il cavalier d'inverno - Paullina Simons)

8 commenti:

Luigi87 ha detto...

molto bella questa rubrica..è simile a quella mia chiamata "quotes of the week"

Lady Debora ha detto...

Grazie infinite ^^

Cristal98ify ha detto...

Molto belle!!! Alcune le conosco, ma anch'io, nel mio quaderno, non riporto mai gli autori! Che disastro xDDDDDD

Lady Debora ha detto...

Io e da poco, con l'apertura del blog ho iniziato a scrivermi gli autori se no ho un raccoglitore pieno di frasi che non ho idea di chi siano :P

Ely B ha detto...

Anch'io ho questo vizio: ho mille quaderni e agendine dove segno citazioni di film, poesie, libri, canzoni ecc... Comunque anch'io ho letto il cavaliere d'inverno e anche il seguito: tatiana e alexander :)
Mi piace tanto il tuo blog, anch'io amo la lettura, anche se negli ultimi anni di università ho un po' rallentato il ritmo!
A presto!
Ely

Iris Gallagher ha detto...

Rubrica davvero interessante, in qualche modo, soddisfa tutti i gusti. Gli aforismi trattano tematiche diverse. Sono quasi un consiglio in un momento di malinconia. Anche io ho un agenda dove scrivo poesie, aforismi ecc, ovviamente non sono ricercati come i tuoi, perchè sono partoriti dalla mia mente, ma devo dire che è una bellissima idea la tua. Complimenti :)

Iris Gallagher ha detto...

Rubrica davvero interessante, in qualche modo, soddisfa tutti i gusti. Gli aforismi trattano tematiche diverse. Sono quasi un consiglio in un momento di malinconia. Anche io ho un agenda dove scrivo poesie, aforismi ecc, ovviamente non sono ricercati come i tuoi, perchè sono partoriti dalla mia mente, ma devo dire che è una bellissima idea la tua. Complimenti :)

Lady Debora ha detto...

Ciao Iris grazie ^_^ bè alcune le scrivo da me però non le pubblico sul blog non sono molto brava a tal punto da farle leggere ;p e poi ne sono giusto un paio ^^