mercoledì 17 ottobre 2012

I miei acquisti #38

Buon giorno carissimi ^^ ieri sera  non ho potuto postare la rubrica perchè la mia connessione ci metteva un'infinità solo per tornare indietro di pagina figuratevi a caricare immagini e quant'altro...
Poi volelevo ringraziare tanto, tanto, tanto, ma proprio tanto Juliette per avermi dato l'ebook di Starters *_* che sarà una delle prossime letture ^^

Starters di Lissa Price

Trama: E se domani il mondo come l'hai sempre conosciuto non esistesse più? Los Angeles, tra qualche anno. Callie ha visto morire i suoi genitori quando una terribile pandemia globale ha decimato la popolazione tra i venti e i sessant'anni, lasciando in vita solo i giovani e i vecchi. Si ritrova così a lottare per la sopravvivenza in un mondo devastato dalla guerra e dalla fame, in cui gli adolescenti combattono per un futuro che non esiste più e gli anziani sognano un passato che non tornerà mai. Con lei, in questa battaglia disperata, solo il fratellino malato Tyler e l'amico di sempre Michael. Determinata a non arrendersi, Callie si rivolge alla Prime Destinations, un'ambigua società di Beverly Hills, che promette facili guadagni ai ragazzi rimasti soli, come lei. Callie sa che dietro la facciata di assoluta rispettabilità della Prime Destinations si nasconde un terribile segreto: la società affitta il corpo degli adolescenti ad anziani desiderosi di rivivere emozioni ormai dimenticate. Ma Callie ha bisogno di soldi - per sé, per Michael e soprattutto per il piccolo Tyler, che è sempre più malato - e accetta. Firma un accordo con la Prime Destinations e si lascia impiantare un neurochip nella testa. Qualcosa però va storto. Callie si risveglia prima del previsto, nel bel mezzo di una vita che non le appartiene. Quella della donna che ha affittato il suo corpo. All'improvviso, è ricca, immensamente ricca. E felice. Possiede una casa in riva al mare, guida un'auto costosissima ed è fidanzata con l'affascinante nipote del senatore. Che cosa potrebbe volere di più? A Callie sembra di vivere in un sogno. Almeno fino al momento in cui scopre di essere intrappolata in un gioco molto più pericoloso di quanto avrebbe mai immaginato...

L'ombra dell'incantatrice di Giacomo Mariani

Trama: Clarion è un ladro, e pure molto bravo; è anche abbastanza ardito da introdursi nella camera da letto di un mago da poco scomparso per arraffarne i gioielli. Ma una volta introdotto nella stanza, scoprirà di non essere il solo a rubare lì: c’è anche una donna, che ha disperato bisogno di un certo libro che si trova nella stanza del mago. Di lì a poco, però, gli eventi precipitano per Clarion: inseguito da un assassino, braccato da un nobile guerrafondaio, troverà l’unica salvezza nell’offrire i propri servigi alla donna incontrata nella stanza del mago, lady Sethal… ma prima che possa salvarsi definitivamente, dovranno accadere molte altre cose…

Via col vento di Margaret Mitchell

TramaRossella O'Hara è la viziata e capricciosa ereditiera della grande piantagione di Tara, in Georgia. Ma l'illusione di una vita facile e agiata si infrangerà in brevissimo tempo, quando i venti della Guerra Civile cominceranno a spirare sul Sud degli Stati Uniti, spazzando via in pochi anni la società schiavista. Il più grande e famoso romanzo popolare americano narra così, in un colossale e vivissimo affresco storico, le vicende di una donna impreparata ai sacrifici: la tragedia della guerra, la decimazione della sua famiglia, la necessità di dover farsi carico della piantagione di famiglia e di doversi adattare a una nuova società. E soprattutto la sua lunga, travagliata ricerca dell'amore e la storia impossibile con l'affascinante e spregiudicato Rhett Butler, avventuriero che lei comprenderà di amare solo troppo tardi...

Il sapore del paradiso di Connie Mason

Trama: Inghilterra - Giamaica, 1831
Per sfuggire a uno dei numerosi creditori del fratello che la molesta, una sera Sophie Carlisle si nasconde su una nave ancorata nel porto di Londra, pensando di scendere a terra inosservata la mattina seguente. Al risveglio, però, scopre che la nave è ormai in mare aperto e, come se non bastasse, al timone rivede Christian Radcliff, l'uomo che sette anni prima, dopo essersi battuto in duello per lei e aver ucciso il rivale, aveva preferito imbarcarsi piuttosto che sposarla e affrontare lo scandalo suscitato da quel drammatico epilogo. Ma durante la lunga traversata verso i Caraibi, nelle tiepide notti rischiarate dalla luna, il doloroso passato sembra così lontano che per Sophie è facile cedere all'antica passione. Soprattutto quando il bacio del suo capitano ha il sapore del paradiso.

Non è lui di Sophie Hannah

Trama:  È sera. Sally Thorning ha appena messo a letto i bambini. Sta guardando la televisione con il marito quando all'improvviso riconosce un nome che non avrebbe più voluto sentire: Mark Bretherick. La notizia è dell'ultima ora. L'uomo ha appena perso la moglie e la figlia. Sono state trovate morte, si sospetta un omicidio-suicidio. Un brivido le percorre la schiena: Sally conosce Mark Bretherick. Quell'uomo è il suo unico segreto, l'unica macchia nella sua vita di moglie e madre perfetta. Con lui ha tradito, ma ha giurato a sé stessa di non farlo mai più. Sullo schermo scorrono le foto della donna e della bambina, la voce fuori campo racconta i dettagli della vita di Mark. Tutto corrisponde, tranne un particolare fondamentale: il suo aspetto. Sally è senza parole... Quell'uomo dal viso stravolto non è Bretherick. Ne è sicura, non è lui. Ma allora con chi è stata veramente Sally? Chi è il vero Mark Bretherick? E come è possibile che la moglie di Mark le somigli così tanto? A occuparsi del caso è il detective Simon Waterhouse, che, giorno dopo giorno, diventa sempre più scettico riguardo all'ipotesi del suicidio. E mentre le domande si rincorrono l'una dopo l'altra, Sally sente di essere in pericolo, ma ha paura a rivolgersi alla polizia: il suo tradimento verrebbe scoperto, la sua famiglia si sfascerebbe. Ma quando nel giardino dei Bretherick vengono trovati altri due corpi, Sally capisce di dover raccontare tutto. Anche se forse è davvero troppo tardi...

L'amore è un foulard di Shelina Zahra Janmohamed

Trama: "Non capisco perché non trovate un uomo, siete così belle e intelligenti". Così inizia la tipica conversazione tra Shelina e le sue due amiche Sara e Noreen, single come lei. È il primo dei sei stadi dell'autocommiserazione, come li ha ribattezzati Shelina. Da lì si passa a: Dove sono finiti gli uomini decenti? I migliori sono tutti impegnati (stadio 2), forse non esistono più (stadio 3). O forse siamo noi quelle sbagliate (stadio 4). Al quinto stadio esplode lo sgomento: non ci sposeremo mai e moriremo vecchie, zitelle e con la casa piena di gatti. Solo a quel punto arriva un barlume di speranza, il sesto stadio: l'uomo giusto è da qualche parte che aspetta noi, solo non è ancora pronto. Ogni donna sa di cosa si sta parlando. Nel caso di Shelina, la faccenda è ancora più complicata. Perché lei, nata in Inghilterra, studentessa di Oxford, e cresciuta a Grease, musica pop e curry, è di origini musulmane. E nella sua cultura trovare Quello Giusto è una cosa seria, un'impresa collettiva che coinvolge tutta la famiglia. Shelina non si fa mancare niente di ciò che fanno le sue coetanee in cerca d'amore: appuntamenti al buio, i dubbi: gli piacerò, mi piacerà, come mi devo vestire, chiamo io o aspetto che mi chiami lui? Le delusioni, per quello che non si fa più sentire, quello che mi piaci, ma sei troppo bassa, quello che la lascia aspettare due ore al bar per vedere finire la partita. Solo che per lei, gli incontri sono "allargati", e tutti, genitori, cognati, lontane zie comprese, dicono la loro. Deliziosamente sospeso tra jeans e velo, mascara e samosa, speed date e incontri combinati, una memoir ironica e spiritosa che unisce riflessioni profonde e universali sul senso dell'amore, della diversità, del rispetto tra le culture e dei pericoli dei pregiudizi a una gustosa vena chick-lit.

L'amore è una parola di Claire Galman

Trama: Laura ha trentatré anni e una convinzione: basta con quella parola che comincia per "A". Per quella semplice parola di cinque lettere ha già sofferto troppo, e non è disposta a sentirla o a pronunciarla una volta di più. Così quando lascia Londra per cambiare città e lavoro, comincia la sua nuova vita con quest'unico e fermo proposito. E niente potrà dissuaderla. O almeno, così crede...
Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop di Fannie Flagg

TramaConiugando uno humour irresistibile alla rievocazione struggente di un mondo che non c'è più, Fannie Flagg racconta la storia del caffé aperto in un'isolata località dell'Alabama dalla singolare coppia formata da Ruth, dolce e riservata, e Idgie, temeraria e intraprendente. Un locale, il loro, che è punto di incontro per i tipi umani più diversi e improbabili: stravaganti sognatori, poetici banditi, vittime della Grande Depressione. La movimentata vicenda che coinvolge Ruth e Idgie, implicate loro malgrado in un omicidio, e la tenacia che dimostrano nello sconfiggere le avversità, donano a chiunque segua le loro avventure la fiducia e forza necessarie per affrontare le difficoltà dell'esistenza.

Pensavo di scappare con te di Francesco Gungui

TramaAlice non dice mai quello che pensa. Non l'ha mai fatto. Da quando è nata tiene i suoi pensieri per sé. Non dice quello che pensa ai suoi genitori che si stanno separando, a Martina che è scappata di casa, a Chiara che mangia nevroticamente tutto quello che le passa davanti agli occhi, a Mary che si veste come una bambolina sexy anche per andare dal giornalaio; non lo dice a suo fratello, al vicino di casa, alla sua insegnante. Soprattutto non lo dice a Luca, perché scoprire i suoi pensieri vorrebbe dire conoscere i suoi sentimenti e adesso ha troppa paura di dove tutto ciò potrebbe portarla. Alice non dice mai quello che pensa, fino al giorno dell'incidente, quando, in auto insieme alla sua famiglia, precipita da un ponte a quasi cinquanta metri da terra e si risveglia in ospedale. "Si chiama sindrome frontale" le spiegano. "In pratica, dici tutto quello che pensi, non hai più filtri." Alice pensa troppo, ma i suoi pensieri li ha sempre tenuti per sé. Ora tutto sta per cambiare.

Le porte senza meta di Elsies Writer

Trama: Anno 2051 d.C. Su una Terra già devastata dall’inquinamento, predata delle sue ricchezze e governata dalla corruzione, scende la scure di un’invasione da parte di una feroce razza guerriera aliena, intenzionata a prosciugare l’ultima linfa vitale del nostro pianeta: l’energia geotermica. Quasi trent’anni dopo, il maggiore Loneway dell’Armata Ribelle d’Europa guida una spedizione in Sudamerica per tentare di riallacciare i contatti con i ribelli di quelle terre, nella speranza di organizzare futuri attacchi coordinati agli alieni invasori. A capo di una squadra di piloti d’aerei, tanto diversi tra loro quanto abili nel sopravvivere alle situazioni più difficili, il militare europeo s’imbatte in un gruppo di guerriglieri peruviani che lo indirizzano al loro comando centrale. Sotto la guida del giovane messicano Raùl, un ragazzo orfano che desidera ardentemente fare la sua parte in quella guerra di sopravvivenza, gli europei giungono alle rovine della città-santuario di Machu Picchu, l’antica capitale religiosa degli Inca. In quel luogo carico di mistero apprendono del fallimento totale della loro missione ma, al contempo, scoprono un’incredibile verità sull’origine della civiltà umana e… una remota speranza di sconfiggere i mostri che dominano la Terra! 

Voi che avete ricevuto o comprato??? ^_^ 

10 commenti:

SilviaLeggiamo ha detto...

Sophie Hannah è da tanto che mi riprometto di leggerla poi rimando, rimando... devo decidermi!
Degli altri ho letto solo Starters che mi è piaciuto e il libro di Gungui, semplice, fresco, leggero!

stellacometa26 ha detto...

Bellissimo post, ho preso molti spunti!
E bellissimo blog, mi riprometto di seguirti spesso :-)

Lady Debora ha detto...

Grazie cara ^^ sei la benvenuta!!

Lady Debora ha detto...

Quello di Sophie Hannah è il libro che mi ispira di meno nel mucchio di solito non leggo i thriller però mi sono detta che magari in futuro una possibilità gliela si può dare la prima parte della trama mi ispira ^^ di Starter tutte recensioni positive ho letto e non vedo l'ora di tuffarmici :p

..Mary.. ha detto...

Quanti bei acquisti!!!!:)
Starters ce l'ho anche io!!!gentilmente offerto da Juliette!!!
Doveva essere la mia prossima lettura, ma ieri mentre il bambino che sto tenendo nel pom, per un paio di gg stava dormendo, mi sono messa a leggere con il tablet, ma mi sono dimenticata di aggiornarlo e non ho messo Starters, cosi ho incominciato il primo di Black Friars!!!

Matteo ha detto...

"Non è lui" mi intriga molto, e "Starters" sarà una delle mie prossime letture! :))

Lady Debora ha detto...

A me non convince del tutto non è lui... ^_^ magari in futuro mi ricrederò :p

Lady Debora ha detto...

Io anche c'è l'ho la serie di Black Friars ma non so non è il momento di leggerlo non mi ispira :p poi fammi sapere come'è quando lo hai finito ^_^

Alessia ha detto...

Ma quanti bei libri. Debora, finalmente riuscirai a leggere Starters *_*
Pomodori verdi e fritti è incantevole e grandioso.

Lady Debora ha detto...

non vedo l'ora di leggerlo!! Per pomodori verdi e fritti tutti la pensano come te infatti l'ho già messo nell'ereader per leggere appena ho finito le letture che mi sono programmata ^_^