lunedì 22 ottobre 2012

Poesy #16

Buona sera cari come state?? Tanto per cambiare un pò ho deciso di postare Poesy che tanto c'è lo avevo già pronto tra le bozze... :)



-"I libri da leggere non potranno essere sostituiti da alcun aggeggio elettronico. Sono fatti per essere presi in mano, anche a letto, anche in banca, anche là dove non ci sono spine elettriche, anche dove e quando qualsiasi batteria si è scaricata, possono essere sottolineati, sopportano orecchie e segnalibri, possono essere lasciati cadere per terra o abbandonati aperti sul petto o sulle ginocchia quando ci prende il sonno, stanno in tasca, si sciupano, [...] ci ricordano che non li abbiamo ancora letti, si leggono tenendo la testa come vogliamo noi, senza imporci la lettura fissa e tesa dello schermo di un computer, amichevolissimo in tutto salvo che per la cervicale. [...] Il libro da leggere appartiene a quei miracoli di una tecnologia eterna di cui fan parte la ruota, il coltello, il cucchiaio, il martello, la pentola, la bicicletta."  (Umberto Eco)

-Il mondo è tutto un palcoscenico,
e uomini e donne, tutti, sono attori;
hanno proprie uscite e proprie entrate;
nella vita un uomo interpreta più parti.
(William Shakespeare)

"Dubita che di fuoco siano gli astri, dubita che si muova il sole, dubita che menzognero sia il vero ma non dubitare del mio amore. Oh cara Ofelia, sono maldestro a fare versi, non ho l'arte di scandire i miei gemiti, ma che ti ami moltissimo, oh moltissimo, credilo. Addio. Il tuo per sempre, amatissima signora, finché questo corpo gli apparterrà, Amleto."       (da Amleto di William Shakespeare)

-
Il mediocre imita, il genio ruba. (Oscar Wilde)

-Se devi parlare, fa' che le tue parole siano migliori del silenzio.   (Antico detto cinese)

-Contro la stupidità neppure gli dei possono nulla.   (Friedrich Schiller)

-Disapprovo le tue opinioni, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di esprimerle.  (Voltaire)

-Sognatore è un uomo con i piedi fortemente appoggiati sulle nuvole.   (Ennio Flaiano)

-Il rapporto con i libri nobilita le mie giornate.
È una fuga dalle cose che non vanno nell'esistenza quotidiana, dalla malignità, dalla brutalità, dalla fatica.
È un viaggio dentro te stessa in cui ritrovi un'altra te stessa.       (Margaret Mazzantini)

3 commenti:

..Mary.. ha detto...

Bellissimeeeee *__*

Lady Debora ha detto...

La prima è la più bella secondo me..

..Mary.. ha detto...

Si!!! mi piace moltissimo anche la prima di William Shakespeare