lunedì 29 giugno 2015

Terza tappa blogtour libro "Un amore formato cupcake" di Elisa L. Gautier

Buongiorno lettori!! Oggi ospiterò nel mio salottino, come avete letto nel titolo del post, la terza tappa del blogtour del libro "Un amore formato cupcake" e parleremo di: 

Tempo d'arte. I quattro personaggi principali associati ad un dipinto.




A study of motion by me, Leonardo Santamaria. 

Questo dipinto rappresenta ciò che ogni essere umano, chi più e chi meno, ha dentro di sé. Le mille facce, le mille sfumature e anche ciò per cui lottiamo. Perché a volte lottiamo contro noi stessi. Ed ecco che dentro di noi ci sono sfumature che possono essere sia positive che negative. Questo dipinto rappresenta appieno il personaggio di Brandon. Poiché, al di là della sua sicurezza, anche lui possiede le sue tenebre da combattere. Le sue ombre, soprattutto quelle del passato.

Henrietta Harris. Distorted face. 

Questo dipinto è il simbolo di chi si vede in modo sbagliato. Forse il simbolo di ciò che oggigiorno le persone vedono quando si specchiano. Siamo tutti così concentrati a seguire dei prototipi di bellezza impossibili che, quando ci specchiamo, osserviamo ciò che vediamo in modo totalmente errato. In modo distorto. Ed ecco perché questo dipinto rappresenta il personaggio di Diana alla perfezione. Lei si vede in modo sbagliato, perché è ciò che le hanno insegnato fin da bambina. Allo specchio vede se stessa, ma una se stessa imperfetta e distorta. Sbagliata.

Stasia Burrington Girl with flower tattoo. 

L’immagine nel dipinto può apparire come quella di una normale ragazza tatuata. Ma bisogna guardare più in profondità per capire, secondo me. Vedo una ragazza che dentro di sé custodisce mille colori, mille note musicali e mille sfaccettature, come quelle di un diamante. Eppure, esternamente, è raggomitolata su se stessa nella costante paura di provare dolore. La associo perfettamente a Milena. Come tutti i personaggi, anche lei ha il suo passato. Un passato che si intravede appena in questo primo romanzo, ma possiede una storia da raccontare. Una storia che verrà raccontata. Nel primo libro della serie Love Shaped Cupcake, lei ha già avuto un percorso che le ha permesso di aprirsi e mostrare quei colori. Ma originariamente era ben diversa. E lo vedrete anche voi.

Paolo Maggis fragile. 

Personalmente adoro quest’immagine. Rappresenta un po’ la fragilità e il bambino che si nasconde dentro di noi. Ci vedo anche l’addio e qualcosa di perduto. La tristezza e la solitudine. Ho scelto questo dipinto per rappresentare Victor, perché lo fa in modo perfetto. Un chiaro monito del suo passato che si snocciola lentamente nel romanzo e lo caratterizza alla perfezione.


***

Ci sarà anche un giveaway finale. Per partecipare, che mette in palio qualcosa che avrà a che fare con i cupcake, dovrete SEGUIRE le seguenti regole:
1. Essere follower dei blog che ospitano le tappe
2. Commentare tutte le tappe del blogtour
3. Mettere mi piace alla pagina facebook dell'autrice: https://www.facebook.com/ElisaL.Gautier?ref=aymt_homepage_panel
4. Seguire il blog dell'autrice: http://elisalgautier.blogspot.it/

***

Il libro...

Un amore formato cupcake
di Elisa L. Gautier

Diana Thompson ha venticinque anni, lavora al Love Shaped Cupcake, una pasticceria di Londra, e condivide il pianerottolo con la sua migliore amica, Milena Davis, e il ragazzo di quest'ultima, Victor Adams. Ha un caratterino tutto suo, anticonformista ed eccentrico, e la strana attitudine ad attirare la gente più strana. Come l'uomo misterioso e burbero che, entrando in pasticceria, fa breccia nel suo cuore. Ma tutto sembra destinato a cambiare quando, inaspettatamente, il fratello maggiore di Victor torna in città. Brandon Adams è un tipo particolare, per nulla incline alle classiche relazioni tra esseri umani. Arrogante e saccente, abituato ad avere tutte le donne ai suoi piedi, troverà pane per i suoi denti con Diana, che sembra del tutto indifferente alla sua carriera di modello. Ma l'apparenza spesso inganna, e il ragazzo nasconde un segreto. Un segreto troppo grande perché rimanga nascosto ancora a lungo. In un connubio di dolcezza, amore, segreti e comicità, può un cupcake far nascere l'amore?
***
Prima di salutarvi voglio aggiungere un'ultima cosa, ovvero quale sarà la prossima tappa del blogtour che dovete tener'occhio :) il blog è quello di La Fenice Book il 1 luglio per l'intervista all'autrice più un estratto del romanzo.
A presto!

5 commenti:

Valentina Panzetta ha detto...

Questo libro mi sta attirando a se sempre di più :D

Elisa L. Gautier ha detto...

Grazie mille :D

Giada Renzetti ha detto...

Bellissimo post. E' interessante vedere come attraverso l'arte si possano presentare i protagonisti di un romanzo. Davvero originale

Elisa L. Gautier ha detto...

Grazie ragazze :D

Basil92 ha detto...

I colori all'interno dei contorni hanno detto tutto. A me non piaceva disegnare a causa dei contorni. Mi sembravano una gabbia che impediva al soggetto di essere libero. Tu hai saputo riportarmi ai colori e a come si possano associare a noi come a dei personaggi di un romanzo.
Bravissima!