martedì 1 marzo 2016

Le mie letture di febbraio 2016

Purtroppo quest'anno è iniziato all'insegna delle letture a rilento... lo scorso anno avevo già letto 30 libri quest'anno sono solo a quota 17 circa anche qualcosa di meno mi sa, cerco di consolarmi dicendomi che così me le godo di più, ma in realtà mi mette una tristezza immensa leggere così piano e poco, perchè ci sono talmente tanti libri che ho, che voglio leggere, che escono e io non riesco a stare al passo, non riesco a saziare quella "fame" quella curiosità di lettore incallito che c'è in me e mi metto rabbia da sola uffaaaa mi servirebbe una vacaza solo per leggere e per aggiornare il blog con tutti i post che vorrei pubblicare ma che non mi riescono ahahhahahha XD che scleroooooo... almeno ho comprato tanti bei libri (che non ho tempo di leggere appunto >.>)
Ma veniamo a noi, torno semi seria e vi faccio vedere quelle poche letture di febbraio sigh sigh che almeno hanno avuto il pregio di essere state molto belle tante da agiudicarsi il puntehhio massimo!


- Firebird di Claudia Gray 
Voto: 4.5/5 

Trama: Marguerite Caine è cresciuta respirando intorno a sé le teorie scientifiche più all'avanguardia. I suoi genitori, infatti, sono due famosi scienziati che sono riusciti a realizzare la macchina più stupefacente di tutti i tempi: il Firebird. Si tratta di un congegno che permette di viaggiare in dimensioni parallele, basandosi sulla teoria che esistono infiniti universi, che sono poi quelli delle possibilità. Ciò che non è stato in questo mondo si è certamente realizzato in uno degli altri. Il padre di Marguerite, però, è misteriosamente scomparso. Sembra che a ucciderlo sia stato Paul, uno degli assistenti, che è poi fuggito impunito in un'altra dimensione, portando via con sé tutti i dati relativi al Firebird. Marguerite si lancia alla ricerca del padre e grazie a Theo, uno studente di fisica che l'aiuta nell'impresa, riesce a ingaggiare una caccia all'uomo pluri-dimensionale, tra una Londra del futuro, una Russia ai tempi dello Zar e un mondo sottomarino... Le vite sono mille. Mille le possibilità. Ma il destino è uno soltanto. 
 
Avevo grandi aspettative su questo libro visto che ho apprezzato molto la scrittrice con la sua saga precedente, ma tutti lo hanno bocciato, ma a me invece è piaciuto tantissimooo *__* sarò pure una pecora nera ma sono super contenta che mi sia piaciuto!!!!

- Life and Death di Stephenie Meyer
- Twilight (rilettura) di Stephenie Meyer 
Voto: 5-/5 

Trama:  Nello Stato di Washington c'è la cittadina più piovosa d'America. La conoscono bene Edward Cullen e Bella Swan, i protagonisti di "Twilight". Lei, dolce ragazza qualunque; lui, giovane misterioso con un segreto inconfessabile. La loro storia d'amore ha conquistato i cuori di tutti. Ma cosa succederebbe se i ruoli si ribaltassero? Se non fosse lui la creatura straordinaria, l'eroe meraviglioso dotato di capacità sovrumane ma... lei? Beaufort è un ragazzo alto e dinoccolato trasferitosi dall'Arizona. Quando incontra la bellissima Edythe, non sa che la fortissima attrazione che prova per lei potrebbe essere la sua rovina... Riscrittura di Twilight, "Life and Death" riapre le porte del piccolo mondo di Forks. Ricalcando il palcoscenico della storia d'amore più amata degli ultimi anni e ardenti di quella stessa passione che ha stregato milioni di fan in tutto il mondo, Beaufort e Edythe regaleranno al lettore la sorpresa di un finale completamente nuovo. Gira il volume per leggere "Twilight". Questa speciale doppia edizione per il decimo anniversario di "Twilight" include una prefazione dell'autrice sia per il romanzo originale sia per la sua riscrittura
Cioè Twilight... non potevo non rileggerlo, ma su di lui non mi soffermerò e per quel che riguarda Life and Death non vi dico troppo visto che sto preparando una recensione in cui spero di riucire a buttar giù tutto il marasma di pensieri che mi frullano su questo libro.. lasciatemi dire che il finale è woooow ci piace!!!! L'unica difficoltà è che cercavo sempre mentre leggevo di confrontarlo con il personaggio di Twilight è non vi dico che impazzimento, ma era più forte di meeee Ahahhaha poi quando mi sono decisa che era ora di smetterla di farlo che ero troppo masochista mi sono goduta di più la storia ;p 
P.s. il mio voto è di parte ahaha non mi prendete troppo sul serio se come me non amate alla follia la serie..

- Io uccido di Giorgio Faletti
 Voto: 5/5

Trama: Un DJ di radio Monte Carlo riceve, durante la sua trasmissione notturna, una telefonata delirante. Uno sconosciuto rivela di essere un assassino. Il caso viene archiviato come uno scherzo di pessimo gusto. Il giorno dopo un pilota di Formula Uno e la sua compagna vengono trovati orrendamente mutilati. Da questo momento ha inizio una serie di delitti, preceduti ogni volta da una telefonata con un indizio sulla prossima vittima e sottolineati da una scritta tracciata con il sangue: «io uccido». Non c'è mai stato un serial killer nel Principato di Monaco. Adesso c'è. Il romanzo d'esordio nel thriller del comico italiano. 
Spettacolare. Ogni cosa in questo libro mi ha lasciata positivamente colpita. Lo stile in primis, la storia che in 634 pagine non abbassa mai di tensione. Ogni pezzetto è fatto per conquistarti, per farti andare avanti, per non farti mai scendere l'attenzione, per non farti annoiare.. cioè a 200/300 pagine dalla fine si scopre chi è Nessuno e Faletti è riuscito a non creare a) un finale sbrigativo che io personalmente odio, che mi rappresenta 400 pagine per scoprirlo e 20 per finirlo, mamma mia sprecatici un po'. Ecco Faletti non lo fa e riesce a tenerti con il fiato sospeso è come se crea un triller nel triller! Superbo assolutamente da comprare altri suoi libri al prossimo giro al mercatino dell'usato.


le vostre letture invece quali sono state nel mese appena finito?


3 commenti:

Angela ha detto...

debora, ti capisco!!
la nostra fame da lettrici incallite sembra non doversi saziare mai!
ma in fondo è pur vero che l'importante è che leggiamo (il numero è relativo) e che quel che leggiamo ci piaccia :D

IO UCCIDO è in WL da secula secolurom, ma ahimè... i libri da leggere son così tanti che tanti altri vengono rimandati di volta in volta..
Ma entro l'anno lo leggo! o.O

anche io sul blog (QUI) ho fatto un riepilogo delle mie letture di febbraio, non mi lamento, poi è chiaro che "si può dare di più" ;)

Lady Debora ha detto...

Angela leggilo ne vale veramente la pena :) Si alla fine l'importante è la qulità e non il numero ma ci sono troppe uscite belle per leggerne poche :( vengo subito a leggere il suo recap ^^

Francy NeverSayBook ha detto...

Ciao Debora ♥ Di Io uccido conoscevo soltanto il titolo e l'autore; pensa un po' che non mi ero mai soffermata a leggere nemmeno di cosa parlasse ma devo dire che tu mi hai un po' persuaso a interessarmi a questo libro *--*