giovedì 20 luglio 2017

Recensione: "Dalla parte di Bailey" di W. Bruce Cameron

Buon pomeriggio lettori, per la serie ogni tanto ritorno con un libro da tanti 


Dalla parte di Bailey
di W. Bruce Cameron

Editore: Giunti
Pagine: 320
Prezzo: 6,90€

Voto: 5/5

Trama: Immagina un cane che non muore mai. Immagina un cane che si reincarna in diverse vite e se le ricorda tutte. Immagina che voglia scoprire il motivo per cui vive e che continui a rinascere finché non l'ha trovato. Questa storia è raccontata da Bailey, un cane saggio e divertente, bastardino randagio nella sua prima vita, golden retriever nella seconda, cane poliziotto nella terza e labrador nero nell'ultima. Ed è la storia dell'incontro magico con Ethan, il suo padrone speciale, che Bailey conosce da cucciolo e intende ritrovare a tutti i costi. Tra mille avventure commoventi, Bailey ci conduce in un viaggio incantato alla ricerca del senso della vita, dell'amore e della lealtà, che squarcia il velo sottile che separa animali ed esseri umani.


Non è una semplice storia di un cane, ma è la storia di una grande amicizia, una storia fatta di profondo amore, fedeltà, divertimento anche, di piccoli gesti e grandi cose tutte in forma canina.
I cani sono creature meravigliose capaci di amare incondizionatamente e profondamente a volte anche a costo della propria vita perché il loro cuore è immenso e puro, e lo dico per esperienza personale visto che a casa prima delle loro morte avevo due cani con cui spartivamo il cuore e anche il letto.
Per tutto il tempo in cui ho letto questo libro ho pensato che chissà magari da qualche parte la mia bimba sta aspettando di rincontrarmi sotto un altro cane, perché no la vita è così immensa e misteriosa.

Bailey è un cane un Golden retriver che ha iniziato la sua giovane vita in compagnia di Ethan un bimbo vivace con cui crescere e affrontare mille avventure. Ma la vita si sa ha una fine e anche Bailey arriva... Ma eccolo qui reincarnato in una bellissima pastore tedesco che salva le persone in polizia e così via in altre vite, in cui apprendere delle "lezioni" fino a quando non rincontrerà il suo più caro padrone ormai anziano Ethan e allora saprà qual è il suo scopo nella sua vita.
Incontrerò un Ethan diverso dal suo bambino spensierato e felice, un Ethan solo e triste consumato dai rimpianti e dalla solitudine. Ma Bailey riuscirà ancora una volta a regalare la felicità a colpi di leccate e coccole fino al nostro finale.

Una scrittura semplice visto il punto di vista (ahahha scusate il gioco di parole...) un linguaggio immediato, in quanto per un cane le cose fondamentali sono il cibo, i giochi, accontentare il padrone, le nuove scoperte, gli odori... 
Un libro che ho semplicemente amato, è una storia che ti entra dentro e ancora una volta mi fa piangere perché sono creature meravigliose che troppo spesso vengono maltrattate e uccise solo per il semplice piacere di infliggere cattiveria o perchè siamo nervosi. Spero che queste persone prima o poi si pentano e che provino la crudeltà che infliggono.

Amare un animale, gatto, cane o coniglio che sia è la più grande sfida perchè loro richiedono pazienza, amore, coccole, cure, le attenzioni che daremo a un bambino, e credo che imparare ad amare e rispettare un animale indifeso possa rendere le persone migliori con sè stesse e con gli altri, io ho passato tanti momenti bui e soli e l'arrivo di Nuvola è stato un balsamo per il mio cuore. Lei è stata con me da quando facevo la 5 elementare fino ai miei 25 anni. Credetemi un'amica come lei nella vita se ne hanno poche. E dopo aver pianto ancora pensando a lei vi consiglio assoltamente questo libro.. a portata di zampa! 

1 commento:

Benedetta Leoni ha detto...

Ciao, innanzitutto complimenti per il blog e per le recensioni; sei veramente brava! Volevo sapere se ti va di passare dal mio blog, ho appena pubblicato il mio primo W.W.W... Wednesday http://ioamoilibrieleserietv.blogspot.com/2017/07/www-wednesday.html se ti va diventa anche lettrice fissa, grazie!