martedì 22 ottobre 2013

Auguri Happy red book... Regali #6

Buon giorno piovoso e grigio... ^^ oggi mi sento tanto Babbo Natale XD

Comunque volevo dire una cosa sui regali della 4 puntata e sui regali in generali...
I libri che metto in palio sono un "blocco unico" diciamo, perciò i 3 vincitori se li portano a casa tutti e 3 ^^
Un'altra cosa è che nel 4 regalo alla fine ci sono 5 ebook in più... Funziona che tutti i partecipanti di quel giro se vogliono possono sceglierne uno scrivendomi il titolo nel commento, indipendentemente dai 3 ebook sopra che vinceranno solo 3 persone... Non so se mi sono spiegata bene >.> se avete dubbi chiedetemi pure :) Ma passiamo al regalo di oggi!!!

...Link 1° regalo... (se volete partecipare)
...Link del 2° regalo... (se volete partecipare)
...Link 3° regalo... (se volete partecipare)

...Link 4° regalo... (se volete partecipare)

...Link 5° regalo... (se volete partecipare)

I vincitori verranno scelti da me!


La notte del vento e delle rose 
di Anna Bulgaris

Napoli, 1799. Una donna trascina con sé un bambino, un uomo li segue tra la folla... E mentre il molo brulicante di volti sudati e affaccendati segue la sua routine quotidiana, qualcuno li osserva dal ponte di una nave straniera. Viene dall’Inghilterra per tentare di ristabilire un equilibrio fra Borboni e Inglesi, ma anche per ritrovare la donna che pensa di aver perso per sempre. Julia è destinata a fuggire, prima dall’uomo che ama con tutta sé stessa e che l’ha abbandonata nel momento del bisogno, e ora da chi la insegue per strapparle il bambino che lei ha deciso di riscattare da un futuro di soprusi e angherie. Il suo cuore non ha pace e men che mai ora che suo marito Christian ha deciso di riportarla a casa. Lui dovrà riconquistare la sua fiducia e riconoscere la donna coraggiosa e saggia che Julia è diventata, mentre lei dovrà abbandonarsi di nuovo a quello sguardo che anni prima, ancora una ragazzina, l’aveva rapita. E in un mondo dove gli intrighi di corte, le invidie e l’ossessione sembrano regnare incontrastate, riuscirà il loro amore a risorgere dalle ceneri?

*** *** ***


Danzando sui vetri rotti 
di Ka Hancock

Lucia Houston e Michael Chandler non sembrano destinati a una vita felice: lui è affetto da disturbo bipolare e la famiglia di lei ha accumulato una lunga serie di casi di cancro. Nonostante siano entrambi segnati da un destino che non lascia ben sperare, quando le loro strade si incontrano la notte del ventunesimo compleanno di Lucia, è subito amore. Nonostante le perplessità delle sorelle di lei e  la gestione oggettivamente difficile di un rapporto che si consuma fra momenti di armonia, pause fatte di assordanti silenzi e i periodi di down che Michael supera nella clinica dove viene tenuto in cura da uno psichiatra che è quasi un padre putativo, i due non possono fare a meno l’uno dell’altra. Cauti a ogni passo, Lucia e Michael sono determinati a portare avanti la loro relazione consapevoli di non essere in grado di donare un futuro felice a un possibile figlio. Lui le promette onestà. Lei gli promette pazienza. Entrambi si promettono di rinunciare a essere genitori. Nonostante la decisione dolorosa e difficile di non avere bambini, tutto cambia improvvisamente il giorno del loro undicesimo anniversario di matrimonio dopo un controllo di routine di Lucia. Ha inizio così una storia unica, in cui nessuna regola conta più e la parola amore assume nuove declinazioni e profonde sfumature.

*** *** ***


Il bacio dei dannati
di Sophie Littlefield

Hailey Tarbell ha 16 anni e vive a Gypsum, una cittadina del Missouri. A scuola Hailey si sente diversa e non riesce a fare amicizia facilmente: i gusti e gli interessi dei compagni di classe sembrano lontani anni luce dai suoi. Vive in un quartiere fatiscente, sua madre è morta quando lei era piccola e la nonna che l’ha in custodia non solo la ignora ma persino la maltratta; l’unico che le vuole bene è Chub, il suo dolce fratellino adottivo, con il quale sogna di scappare di casa e iniziare una nuova vita altrove. Ma Hailey non sa ancora di avere un dono molto speciale. Un misterioso potere che sta per rivelarsi e cambiare di colpo la sua vita. Un potere su cui qualcuno però ha già messo gli occhi...

Regole:

- Essere lettori fissi (in quanto faccio questo regalo a chi mi ha seguito e che commenta i miei deliri giorno per giorno che sia da poco o da molto, senza di voi questo blog non sarebbe il luogo speciale che è ^_^)

- Lasciate nei commenti un email valida - se non volete inviarmi la vostra email pubblicamente potete inviarmela a: happyredbook@hotmail.it

- Rispondere alla domanda del giorno... Qual è il sogno più strano che abbiate mai fatto?

*** *** ***

Ci vediamo domani con il compleanno ufficiale, e con gli ultimi regali che darò a ognuno di voi ^^

5 commenti:

Angela ha detto...

partecipo ^_^

beh uno dei sogni più strani ma belli che ho fatto (di recente) aveva come protagonista me e uno degli attori che più ho amato 87 e amo) in assoluto dall'adolescenza: River Phoenix... Eravamo sul set di Titanic, ce ne andavamo scorrazzando sulla "nave", abbiamo addirittura fatto la scena famosa in cui loro sono a poppa (o a prua?) e hanno le braccia al vento.... *_* mi son svegliata con un sorriso beota sulla faccia...

mail: angyarmy@hotmail.it

..Mary.. ha detto...

Partecipo!!
Di sogni strani ne ho fatto un sacco, ma questo è stato il più inquietante.
Ho sognato che ero nella mia scuola delle superiori, una volta arrivata a scuola tutti erano fuori e in silenzio, allora mi sono avvicinata e ho chiesto perchè erano tutti fuori! Lui mi dice, stiamo facendo un minuto di silenzio per la strage in brasile. Poi mi sono svegliata!
L'indomani guardo il telegiornale, e la notizia della prima pagina era "Strage in una discoteca in brasile". Mi sono ghiacciata!
Uno sogno strano e inquietante, e spero di non farne più!

Jaqueline ha detto...

Una volta ho sognato di essere di essere tra gli ultimi sopravvissuti della terra, un virus aveva infettato tutti gli altri... Un po' alla Resident Evil! ;)
Poi ad un certo punto sbucano fuori dei robot (cyber-uomini forse?) e il Dottore di Doctor who, e con una pistola ad acqua ci siamo messi a spruzzarli per ammazzarli...

Sì, molto probabilmente non stavo troppo bene quando ho fatto quel sogno! :P

È sorprendente però quanto i sogni sembrino così poco contorti quando li facciamo! ^^
Comunque credo che sognare sia una delle cose che io preferisca fare...
Crediamo di vivere delle esperienze diverse dal solito, diverse da ciò che siamo! :)

Jaqueline ha detto...

fox_face@hotmail.it

Mondo Lettura ha detto...

Beh, sogni strani non ne ricordo però qualche giorno fa mi è successa una cosa stranissima. Avevo mangiato una pizza, niente di pesante, una margherita normalissima. Di notte, è successo un mix tra sogno e realtà, ho aperto gli occhi e ho visto un orsetto con il cappello verde e i baffi da gatto che mi sorrideva. Ho chiuso gli occhi e mi sono svegliata, domandandomi se me lo fossi sognato o meno. Bah, stranezze! -.-
alle2493@gmail.com