giovedì 10 settembre 2015

Chi ben comincia... #112: "Omicidio a Whitehall" di Sarah Pinborough

Chi ben comincia... è la rubrica ideata dalla carissima Alessia del blog Il profumo dei libri che ringrazio perchè questa rubrica mi piace tantissimo e poi non so vi può essere utile per stuzzicare la vostra curiosità ^^ Questa rubrica la posterò ogni giovedì ^_^... In che cosa consiste?

-Apri un libro a caso dalla tua libreria
-Riporta le prime 10, 15, 20 frasi dell'inizio del libro
-Aspetta i commenti.


Incipit di un libro random nel kobo. Devo dire che la copertina è bellissima, la trama promette bene così come l'incipit e ho letto delle ottime recensioni :)

*** *** *** 

Parigi, novembre 1886

Era piuttosto avvenente. Un po' magro forse, delle strane macchie sulla pelle, probabilmente un lascito della tubercolosi, pensò lei, ma aveva ancora tutti i denti e un'aria elegante che lo poneva al di sopra della sua clientela abituale. Inoltre pagava bene. Gli sorrise, sebbene adesso che erano soli quell'uomo sembrasse meno incline a rivolgerle la parola, a differenza della prima volta che l'aveva vista. Ciò però non la preoccupava: dopotutto era inglese e, sebbene le fosse sembrato che parlasse bene il francese, poteva comunque avere una padronanza limitata di quella lingua. 
Ma a lei non importava: dialogare poteva costituire un lavoro persino più gravoso. Si rischiava sempre di dire la cosa sbagliata e di ritrovarsi d'un tratto con un labbro rotto e l'occhio nero, rimanendo quindi senza lavoro finché non fossero guariti. Il silenzio per lei andava benissimo. Inoltre spesso era sinonimo di 'rapidità', quindi era ancora meglio.
La notte era fredda, e la ragazza si strinse ancora un po' lo scialle intorno alle spalle mentre seguiva l'uomo tra i vicoli di Montrouge, dove probabilmente si trovava l'abitazione in cui alloggiava. Un vento freddo che trascinava con sé l'inverno si insinuò tra le strade strette e loro due rimasero nell'oscurità della mezzanotte, mentre nella piazza svaniva il bagliore delle luci dei caffè. La ragazza era leggermente raffreddata e tirò su col naso, poi sussultò inciampando sui ciottoli irregolari. L'uomo la afferrò senza rallentare il passo e la tirò fermamente accanto a sé.

- Omicidio a Whitehall di Sarah Pinborough -

2 commenti:

Little Pigo ha detto...

Per essere le prime righe non è male. Poi adoro la copertina!
Aspetto la tua recensione per saperne di più.

Lady Debora ha detto...

La copertina è molto particolare mi ha catturata subito insieme alle prime righe... spero di leggerlo al più presto :)