lunedì 14 settembre 2015

Book club agosto

"Book Club" che altro non è che un recap delle mie letture a fine mese: un club del libro mensile dove riunirci virtualmente in circolo seduti a chiacchierare a confrontarci sulle letture mensili che abbiamo fatto.


Buongiorno frequentatori del salottino questo mese anche se siamo già al 14 di settembre riprendo con la rubrica My book club saltata ad agosto e anche a luglio mi pare :) 
Come sempre sono curiosa di leggere le vostre letture del mese passato^^

*** *** ***

Sašenka
di Simon Montefiori

Voto: 5/5

Questo libro o lo ami o lo odi senza mezze misure. Io l'ho amato, l'ho respirato. Un libro che ha una storia che procede lenta e graduale, piena di minuzierie che io che adoro la Russia e in qualunque periodo ho apprezzato. Non è un libro che scorre velocemente e che consumi senza rendersene conto ma una storia che leggi con calma a cui si dedica la giusta concentrazione per assaporarne ogni dettaglio. Il suo finale mi ha lasciata veramente sconcertata perché certe cose accadevano e molto probabilmente accadono ancora e nessuno però ne è consapevole fino in fondo dell'orrore che c'è. 

La notte del vento e delle rose 
di Anna Bulgaris

Voto: 3/5

Questo è il libro che mi è piaciuto di meno tra tutti nonostante il voto non sia poi così basso. Gli unici 2 motivi per cui il libro ha perso il potenziale è la protagonista femminile che io avrei buttato dalla cima più alta di una rupe o con una pietra alla caviglia in mare aperto per quanto è stupida, noiosa, cretina, lunatica oltre ogni sopportazione, martire senza motivo per fitilerie. Insomma l'ho odiata come poche protagoniste in vita mia!
E il fatto che a un certo punto la storia prende la piega di allunga brodo. Come se il tutto fosse prolungato per arrivare ad avere un sufficiente numero di pagine gradito alla scrittrice e non perché siano necessarie. 
Però fondamentalmente il libro prende e la narrazione scorre fluidamente e poi il protagonista maschile è stato decisamente molto apprezzato dalla sottoscritta ahahhahahahhahah. 

Lettera a un bambino mai nato
di Oriana Fallaci

Voto: 5/5


Qui sopra al link siete rimandati al post della recensione. Un libro molto molto bello e intenso nonostante le poche pagine. Che fa riflettere e mette in luce tutti gli aspetti, senza mai prendere posizione, su un argomento delicato e discusso come l'aborto. Diciamo che è come se lei ci presentasse un po' il quadro e noi scegliessimo poi il punto di vista in cui ci rispecchiarci. 

Piccole donne - Piccole donne crescono
di Louisa May Alcott

Voto: 5/5*

Questi due libri sono ufficialmente entrati nella piccola cerchia dei miei libri preferiti da diamantino nel voto. Piccole donne è... non so neanche da dove iniziare per dirvi quanto questo libro mi sia entrato nel cuore nella sua semplicità e delicatezza. Sono felice di aver aspettato i 23 anni per leggerlo e per averlo fatto al momento giusto perché così ho potuto apprezzarlo in maniera totale e profonda!

Torta al caramello in paradiso
di Fannie Flagg

Voto: 4/5

Fannie Flagg colpisce ancora con questa delicata e divertente storia che ha come protagonista una tenera e simpaticissima oltre che molto arzilla vecchietta di nome Elner che dopo essere stata punta da uno sciame di api per raccogliere su una pianta i fichi finisce i  paradiso per poi tornare indietro e svelarci magari il segreto per essere felici veramente nella vita. 

Io prima di te 
di Jojo Moyes

Voto: 5/5 

RECENSIONE

Bello, emozionante, coinvolgente. Questo mese è all'insegna dei bei libri ,e questo non ne fa eccezione, di quelli che ti coinvolgono e si fanno ricordare nel tempo. 

La falsaria
di Barbara A. Shapiro

Voto: 4/5

RECENSIONE

Libro dove la passione, nel caso specifico per l'arte è la protagonista e la scrittrice riesce pienamente a trasmettercela e a farcela amare quanto la protagonista :) veramente stra consigliato anche se non ne capite nulla di arte come me ;) 

#1 Starcrossed
#2 Dreamless
#3 Goddess
di Josephine Angelini

Voto complessivo: 3,5/5

Molto carina nel suo insieme tra alti e bassi mi ha piacevolmente intrattenuta senza mai annoiarmi forse il terzo è quello che mi è piaciuto un po' di meno, ma non da bocciatura. Molti ne parlano male di questa trilogia ma io come sempre faccio la pecora nera trovando bello ciò che gli altri considerano brutto ahahahahahahhah w me!


*** 

E voi cosa avete letto ad agosto? Avete letto qualcuno di questi libri?

2 commenti:

Little Pigo ha detto...

Adoro Fannie Flagg, ma vorrei leggere anche "Io prima di te", tutti ne parlano benissimo.

Lady Debora ha detto...

Ardua scelta sono entrambi bellissimi!!! Fannie Flagg è più da svago, mentre quello della Moyes è un tantino più 'deprimente' diciamo ;)