domenica 8 giugno 2014

Frasi: "L'arte ingannevole del gufo" di Ella West

L'arte ingannevole del gufo
di Ella West



Quand'ero molto piccola, stavo lì sul divano e mi chiedevo come fosse possibile che una persona solo potesse suonare qualcosa di così splendido.


La prima volta che ho passato l’archetto sulle corde e ho suonato la mia prima nota aperta, stringevo così forte lo strumento che ho avuto paura di romperlo. Volevo tapparmi le orecchie, perché temevo di produrre un suono orribile. Invece era bellissimo. L’ho sentito riecheggiare attraverso le strumento e dentro il mio corpo. Prima di allora, non sapevo che potesse succedere una cosa del genere. Non sapevo che la musica venisse da dentro di me.


Al mondo piace l’ordine, piace che le cose restino uguali. Come gli alberi del bosco, piantati in file dritte. Io sono il solco, l’avvallamento, l’insenatura che spezza la linea dritta. Sono la disgrazia nella vita dei miei genitori.


I bambini che crescono nelle fattorie non hanno bisogno di lezioni di educazione sessuale. A loro basta guardare.

2 commenti:

..Mary.. ha detto...

Ciao tesoro,
mi scuso per la latitanza :( i problemi non mi vogliono lasciare in pace! :( :( :(
Non conoscevo questo libro, però ci faccio un pensierino>!!

Lady Debora ha detto...

@Mary: figurati cara purtroppo la vita non va sempre come noi vogliamo ^^ ma spero si risolvano al più presto e per il meglio! :*) Devo dire che mi +è piaciuta più la parte della vita della protagonista che la storia in se per se che si è rivelata molto semplice e nulla di che.. ^^