domenica 22 dicembre 2013

Recensione: "Lithium" di Marika Cavaletto e Chiara B. D'Oria

Finalmente riesco a mettermi seduta per scrivere una recensione che mi sta facendo uscire pazza perchè non ho idea da dove iniziare a parlarvene nonostante mi sia piaciuto moltissimo!! O.o speriamo che la decima volta che ci provo sia quella giusta ;p
Ma prima di passare alla recensione voglio ringraziare le due autrici per avermi inviato il loro libro e per la pazienza nell'aspettare la recensione ^_^

Lithium. 
Libro primo
di Marika Cavaletto e Chiara B. D'Oria 

Editore: auto pubblicato
Pagine: 351
Prezzo: 1,99€

Voto: 4/5


Trama"Il Destino regola inevitabilmente le nostre vite, intrecciandole, sovrapponendole e poi strappandole senza pietà. Questa è la storia di Mya e Chrissie, due ragazze che lasciano l'Italia per studiare all'estero, due ragazze che scappano da un passato impossibile da dimenticare. Fuggono, si nascondono, ma il Destino le travolge ancora, rinchiudendole in una realtà da incubo, una realtà dove i mostri sono reali e non solo ricordi insistenti. Un Dark Fantasy che lega le vite di diverse persone alla ricerca della loro strada, in un mondo irreale, governato da un'entità incurante. Perché il Destino ci ama e ci odia con la stessa intensità, ma a noi, povere pedine del suo folle piano, l'odio sembra prevalere."

Recensione

Dalla trama non sapevo minimamente cosa potermi aspettare ma non so c'è stato un qualcosa che mi ha spinto ad aprirlo e a lasciarmi andare, avevo come il sesto senso che questo libro mi avrebbe piacevolmente stupito e dopo aver letto le prime pagine è stato inevitabile per me continuare a leggere e leggere questo libro fino a un'ora indecente della notte, ma più andavo avanti e più avevo il bisogno di sapere qualcosa di più, aggiungere un tassello in più in questo rompicapo che è Lithium.

Lithium ovvero il litio è il materiale che compone il ciondolo dei cacciatori che cambia colore a seconda del "mostro" che ha di fronte la cacciatrice, blu per i vampiri e rosso per i licantropi e attorno a queste due figure anzi tre figure gira la storia di St. Jilian e del muro che confinò i vampiri lontano dagli umani così che non potessero nuocere più a nessuno, una profezia, una storia d'amore che ha cambiato la storia scrivendone una nuova, cacciatori di vampiri, rivalità millenarie tra vampiri e licantropi, e due bellissime storie d'amore che hanno dato un tocco di femminilità al romanzo per chi come me in ogni storia non rinuncia a un tocco d'amore.

Mya e Chrissie fuggono dall'Italia e dalle loro vite in cerca di tranquillità, ma non sanno che il Destino ha ben altri progetti per loro e che la tranquillità non sia nei piani ^_^ 
Sia i personaggi femminili, così come quelli maschili: Dorian e Will sono ben caratterizzati, ognuno con un propria qualità, ognuno con le sue sfumature, con un ruolo ben preciso, con i loro fardelli e le loro responsabilità e i loro segreti che vengono svelati proprio da loro man a mano durante la storia, e ogni segreto, ogni pezzetto della loro storia  va a tessere la trama di questo libro e quindi gli avvenimenti che andranno accadendo di volta in volta e grazie ai vari flash-back del passato e ai cambi di narrazione riusciamo ad avere una panoramica completa dei fatti da tutte le angolazioni.

Ho apprezzato moltissimo la calma con cui le due autrici hanno presentato il libro, i personaggi e tutti quei elementi che saranno di vitale importanza per la fine del libro ma ancor di più per i successivi volumi. E' una sorta di "introduzione" in cui gli avvenimenti hanno il tempo per svolgersi, i sentimenti di crescere e maturare senza nascere, come la maggior parte degli Ya di oggi, da un giorno a un altro. 
Ma se da una parte questa lunga presentazione mi è piaciuta molto, da un lato a volte ho fatto fatica a macinare perchè è tanta roba e il romanzo anche se di soli 351 mi ha dato l'impressione di leggere un libro da 500 pagine, perchè c'è molto da apprendere, da scoprire.
Un'altra cosa che all'inizio mi ha messo parecchio in difficoltà, tanto che ho dovuto rileggere più volte le pagine precedenti sono i repentini cambi di prospettiva tra Mya, Chrissie, Will, Flash-back che un momento non riuscivo più a ricordare chi era Mya e chi Chrissie insomma un casino mentale, può essere che sia stato un "problema" solo mio, non so dirvi, ma una volta ingranata la marcia ed essere entrata nella storia questa confusione è sparita! E come ultima cosa qualche errore grammaticale qui e li, ma che può essere facilmente risolto e che non ha danneggiato minimamente il piacere della lettura :)

Per concludere vi invito a leggere, a dare una possibilità a questo libro (e anche a Will *__*) che si sa distinguere per la sua originalità, la sua ventata di novità in questo vasto mondo di vampiri e licantropi che si assomigliano gli uno agli altri.. e a farvi trascinare nella città di St. Jilian e tra i suoi oscuri segreti ^_-

4 commenti:

Chrissie D'Alba ha detto...

Grazie mille! É bellissima :)

Lorenza Marabelli ha detto...

I cambi di prospettiva hanno dato filo da torcere anche a me, ma il libro merita sicuramente!
Tu intanto sei stata taggata qui: http://libridilo.blogspot.it/2013/12/naughty-or-nice-tag.html
E ne approfitto per farti tanti auguri di Buon Natale ^^

Ilenia T.D. Lemon ha detto...

Anche io devo leggerlo, ho rimasto troppi arretrati x.x

..Mary.. ha detto...

letto e recensito anche io, davvero un bel libro!!
Aspetto con ansia il secondo!!