mercoledì 25 dicembre 2013

Recensioni: "Una lacrima mi ha salvato" di Angèle Lieby - "Canto di Natale" di Charles Dickens - "Non cercarmi mai più" di Emma Chase + Aggiornamento letture

Dopo aver fatto l'ennesima mangiata mentre prego che non si accumuli troppo sui punti in cui non vorrei ingrassare ma che puntualmente si metteno lì... vi lascio un veloce resoconto delle mie letture.
Ho letto Canto di Natale di Dickens: ve lo avevo accennato (??forse) che volevo leggerlo durante questi giorni e l'ho fatto e mi è piaciuto molto!
Poi c'è stato: Alice nel paese della vaporità di Dimitri, Non cercarmi mai più di Emma Chase, che ho adorato mi ha fatto ridere da morire... Una lacrima mi ha salvata di Angèle Lieby finito proprio questo pomeriggio mentre ero buttata sulla sedia a casa di nonna dopo aver giocato a tombola a squarcia gola...
Ho abbandonato, solo momentaneamente Schegge di me perchè al pc è impossibile per me e sul kobo non si vede senza riuscire a capire il perchè, perciò ho deciso di comprare il cartaceo e riprenderlo da capo così me lo godo in tranquillità anche se mi stava piacendo tantissimo e buona notte ç__ç!!!
Mondo senza fine anche è rimasto in stallo feroce e per adesso non penso di riprenderlo ma lascerò il segnalibro così da riprendere da dove l'ho lasciato ^_^
L'antologia di racconti di autori vari ancora non la inizio (anche quella sul kobo non mi si vede ;__; e devo leggerla sul pc...) e ho iniziato Sulle ali di un sogno di Deborah Fedele ma che non mi sta piacendo molto ma sono solo a pagina 35 perciò è ancora tutto da leggere e troppo presto per dargli un giudizio definitivo... e mi pare che ho concluso (e per fortuna Debora!!!)

A proposito che libri vi sono entrati???? Sono curiosa di sapere!!! Quest anno ho fatto un bel bottino.. 10 libri *__* ma poi ve li mostrerò in un post a parte ;p
E finalmente concludiamo con le recensioni che cercherò di renderle breve e concise.. o almeno ci proverò ^_^

Una lacrima mi ha salvato 
di Angèle Lieby

Editore: San Paolo Edizioni
Pagine: 137
Prezzo: 14,90€ cartaceo - 7,99€ ebook

Voto: 4/5


Trama: «I medici stavano per staccare la spina, ma io ero viva e sentivo tutto».La vera storia di Angèle Lieby. Trasportata d'urgenza all'ospedale di Strasburgo per un malore, Angèle Lieby inizia ad avere difficoltà a esprimersi, poi perde conoscenza. Viene posta in coma farmacologico allo scopo di intubarla. Dopo quattro giorni, non si sveglia ancora, ma Angèle è cosciente e soffre senza poter reagire. Per il personale medico, viene considerata morta. Ma ecco che accade un miracolo: una lacrima.Il 25 luglio, giorno dell'anniversario di matrimonio, la figlia di Angèle s'accorge che una lacrima le scende dagli occhi; avverte il personale medico, che le risponde che è impossibile. Poi la donna muove leggermente il mignolo. Inizia allora un lungo periodo di riabilitazione, che dura quasi un anno. Si tratta di un caso eccezionale per la scienza: la sua malattia è la sindrome di Bickerstaff, può scatenarsi dopo una comunissima infezione, come ad esempio una rinofaringite.

Recensione 

Una storia reale, una storia forte, una storia che ci fa pensare, una storia che ti fa rabbia perchè nel 2013 o nel caso 2010 è successo alla scrittrice si debbano leggere ancora le negligenze dei medici che non hanno voglia di fare il proprio lavoro..

Angèle Lieby viene ricoverata dopo essersi sentita improvvisamente male ed entra in come e viene data per morta celebrale, solo che la scrittrice era "sveglia" mentalmente, sentiva tutto, provava il dolore sulla sua pelle, avevo paura, provava emozioni e tutti la davano morta tanto che il medico aveva consigliato al marito di prenotare la bara e il funerale e di far staccare la spina perchè ormai non c'era più niente da fare.. ma quando la donna "piange" con una lacrima la figlia e il marito la vedono e sanno con certezza che la loro mamma e moglie c'è ancora e che sente.

Una storia commuovente, una testimonianza di una donna che non si è mai arresa e che voleva a tutti i costi poter tornare quella di prima, per se stessa, per suo marito, per sua figlia e sua nipote, una donna che ha combattuto contro tutti i prognostici negativi dei medici.. una storia vera che consiglio a chi ama questo genere di libri che ci fanno riflettere e ci fanno emozionare con le storie altrui.

*** *** *** 

Canto di Natale 
di Charles Dickens

Editore: Crescere edizioni
Pagine: 96
Prezzo: (non lo so di questa edizione perchè io l'ho preso a 3€ su una bancarella)

Voto: 3.5/5


Trama: Nella gelida notte della vigilia di Natale il vecchio Scrooge, che ha passato tutta la sua vita ad accumulare denaro, riceve la visita terrificante del fantasma del suo socio. Ma è solo l’inizio: ben presto appariranno altri tre spiriti, per
trasportarlo in un vorticoso viaggio attraverso il Natale passato, presente e futuro. Un viaggio che metterà Scrooge di fronte a quello che è realmente diventato: un vecchio tirchio, insensibile e odiato da tutti, che ama solo la compagnia della sua cassaforte. Riuscirà la magia del Natale a operare un miracolo sul suo cuore inaridito?
Recensione

Tutti conosciamo anche solo per sentito dire, o perchè abbiamo visto vari cartoni "Canto di Natale" dove abbiamo un arcigno signor Scrooge che odia il Natale, per odia il mondo, gli uomini, la felicità, tranne i soldi.. e l'unico suo amico e socio in affari morto va da lui la Vigilia di Natale e gli annuncia che verranno 3 spiriti del Natale a fargli visita: uno del passato, uno del presente e uno del futuro.
Ognuno di essi gli farà vedere dei pezzetti fondamentali di queste tre tappe per poter far capire a signor Scrooge l'importanza del Natale, ma ancor più l'importanza di fare dl bene a chi ne ha bisogno, dell'essere gentile, di essere felice perchè la vita è già tanto difficile di per sé.
Contornato in questo quadro di vita quotidiana Londinese del XIX secolo.

Un libro delizioso, adatto a questo periodo da leggere magari comodamente in poltrona con una bella tazza di latte al caffè e una copertina morbida sulle gambe :)

*** *** ***

Non cercarmi mai più #1
di Emma Chase

Editore: Newton Compton
Pagine: 288
Prezzo: 9,90€

Voto: 5/5


Trama: Drew Evans è bello e arrogante, fa affari multimilionari nella società di famiglia e seduce le donne più belle di New York con un semplice sorriso. Allora perché è stato per sette giorni con le imposte chiuse nel suo appartamento, triste e depresso? Lui risponderebbe per via dell’influenza. Ma noi sappiamo per certo che non è proprio la verità.
Katherine Brooks è brillante, bella e ambiziosa. Quando Kate viene assunta come nuova associata presso l’impresa di investimento bancario del padre di Drew, il focoso playboy entra in tilt. La competizione professionale che si stabilisce tra i due mette in crisi Drew, l’attrazione per lei è fonte di distrazione e soprattutto portarsela a letto sembra una missione impossibile.
Non cercarmi mai più è il racconto privato, scandaloso e spiritosissimo di un casanova impenitente. Ma, mentre racconta la sua storia, Drew capisce finalmente che l’unica cosa che non aveva mai voluto nella vita, è l’unica di cui adesso non può più fare a meno.

Recensione

Mi aspettavo il solito romanzo ricalco di 50 sfumature, mi aspettavo la stessa pappa trita e ritrita dove abbiamo il bello ricco, la ragazza bella e tanto troppo sesso che cade a noia e scritto pure male! 
Invece è stata una ventata di aria fresca, di novità, una sorpresa che mi ha catturata dalla prima pagina fino all'ultima, facendomi ridere e ridere tanto! Finalmente!

Drew Evans è un bello e stronzo, che vola di fiore in fiore tra le donne più belle di New York, che lavora nella ditta multimiliardaria di famiglia.. 
Katherine Brooks è una donna bellissima, intelligente, forte, aggressiva, spiritosa, che darà del filo da torcere a Drew cambiando radicalmente il suo stile di vita e tutto ciò che credeva sull'amore.

Un romanzo fresco, divertentissimo, narrato dal punto di vista di Drew direttamente a noi lettori. 
Un libro consigliatissimo per passare dei pomeriggi tutti da ridere tra una scena di sesso e dialoghi pungenti tra i due e battibecchi, una nipotina che va in giro con il barattolo delle parolacce, una sorella feroce e i pensieri strambi e i consigli prettamente sul mondo maschile ^_^ e un perfetto mix tra amore e erotismo e ironia.. stra stra consigliato!!!!

6 commenti:

serena ha detto...

Dell'ultimo ho sentito parlare molto bene... Aggiunto alla Lista!

Gilly ha detto...

Ciao Debora!
Volevo farti tantissimi auguri di Buone Feste e dirti che ti ho taggato qua: http://gillyinbooksland.blogspot.it/2013/12/tantissimi-auguri-di-buone-feste-tag.html

Un bacione!!! <3

Lady Debora ha detto...

Grazie Gilly!!! tanti auguri di buone feste anche a te ^_^

Lady Debora ha detto...

Io non pensavo che mi potesse piacere più di tanto invece mi ha stupita parecchio!! Spero che quando lo leggerai ti piaccia :)

Angela ha detto...

NON CERCARMI MAI PIU temevo anche io fosse "tipo sfumature", ma mi hai incuriosita!!
canto di natale: letto da poco anche io, delizioso!!

il primo mi attira perche è una storia vera

buone feste!

Lady Debora ha detto...

Anche io temevo la stessa cosa ma mi ha stupita tanto... a molti però ha dato fastidio il fatto che Drew narra la storia come se stesse parlando direttamente a noi lettori però se a te non da fastidio te lo consiglio caldamente!
Il primo si legge scorrevolmente ed è molto carino ^_^