sabato 28 settembre 2013

Recensioni: "La ragazza dei fiori morti" di Amy Mackinnon & "Club Kinky" di Justine Elyot

Rieccoci nel mio salottino a parlare di due libri, il primo comprato ad una bancarella per 3€ invece che di 19,00€... insomma una bella differenza, poi mettiamoci che mi è piaciuto molto: sono più che soddisfatta, comunque in giro dovreste trovare le edizioni economiche !!! Il secondo, invece, l'ho preso e letto anche 2 mesi fa, ma che era caduto nel dimenticatoio, come al mio solito.. >.>

La ragazza dei fiori morti
di Amy Mackinnon

Editore: Rizzoli
Pagine: 309
Prezzo: 19,00€

Voto: 4/5


Trama: Clara Marsh è una giovane donna dal passato travagliato, che ama i fiori e il loro significato. Lavora in una ditta di pompe funebri dove si occupa di dare alle salme un aspetto presentabile affinché i parenti le possano omaggiare di un ultimo saluto serbandone un caro ricordo. Vive una vita ritirata e tranquilla, ha scelto da tempo di tenere il mondo fuori e nemmeno l’incontro di una solitaria bambina di nome Tracie così simile a lei sembra scalfire il muro che ha creato attorno a sè. Quando il detective Mike Sullivan le chiede un aiuto per risolvere un caso di pedofilia e scomparsa di minore in cui sembra essere coinvolta la stessa Tracie, Clara capisce che non può più tirarsi indietro, deve affrontare le sue insicurezze e fragilità perché ci sono realtà più terribili dei suoi ricordi.

Recensione


Non avrei mai pensato che un libro del genere potesse rientrare nei miei gusti... Mi ha preso lentamente, mi ha avvolto con i fiori che Clare coltiva con amore e che sceglie minuziosamente per ogni persona in base a ciò che è stato in vita per i famigliari per il loro funerale. Clara è una donna, sola, estremamente triste e insicura, fragile e invisibile al mondo che lavora nelle pompe funebri del signor Linus. Lei che non ha problemi a stare tra i morti, ma ne ha a stare tra i vivi.

E la bimba che le fa visita nel seminterrato delle pompe funebri, tutta sola e bisognosa di un'amica e l'agente di polizia Mike cambieranno la sua vita.

Mi trovo in difficoltà con questa recensione, perchè è un libro alquanto particolare, da leggere, da assaporare e ogni volta che provo a scrivervi un breve riassunto della trama mi sembra di scrivere cose banali e superficiali... non riesco a esprimere la particolarità e la bellezza sottile di questo libro, non so se vi è mai capitato di avere in mente un miscuglio di cose da dire ma non riuscire ad esprimerle.
Mi vien da pensare solo a dirvi: Leggetelo, leggetelo, leggetelo!!!

*** *** *** 

E da un triller psicologico, passiamo a un erotico ;p

Club Kinky
di Justine Elyot

Editore: Mondadori
Collana: Hot secret, mese di aprile
Genere: Erotico
-Solo formato ebook -

Voto: 3/5

TramaIl Kinky Cupcake è più di un semplice luogo di ritrovo per gli amanti della trasgressione: è uno spazio interamente consacrato al BDSM, con segrete, boudoir e stanze a tema. Una sera, di fronte all’ingresso del locale, due sconosciuti, Rosie e Dimitri, si incontrano per caso. Una volta ammessi nel club, Rosie e il suo nuovo amico dovranno convincere chiunque di essere un’autentica coppia dedita al BDSM. Insieme esploreranno uno a uno i piaceri della dominazione e della sottomissione, finché la loro finta dinamica di coppia diventerà reale, anche troppo reale. Quel nuovo legame potrà sopravvivere fuori dal Kinky Cupcake?

Recensione

Dopo Cinquanta sfumature di grigio, ho deciso di leggere di tanto in tanto qualche libro del genere erotico per farmene un'idea, perchè non mi scandalizzo per le scene di sesso, sono aperta di mentalità a parecchie cose che certe persone solo a sentire la parola frusta si scandalizza, facendosi venire occhi così: O.O

Il racconto è breve, saranno si e no 100 pagine, ora non ricordo di preciso, però è ben scritto, la trama c'è così come parecchio sesso tra frustini, sculacciate e mobili particolari per questo ambito.. non è la solita accozzaglia di sesso per giunta volgare e ripetitivo.

Rosie lavora come pubblicitaria di fronte e un locale misterioso, in cui entra gente strana e un giorno trova una finestra con la tenda scostata ed è li che capisce che il Kinky Cupcake non è un bar ma un luogo dove le persone possono dar sfogo ai loro piaceri, in maniera responsabile e libera.
A guardare insieme a lei da questa finestra c'è Dimitri, russo appena arrivato a Londra, che gli si avvicina per caso curioso, e da qui scoccheranno le scintille tra loro, decidendo di entrare in questo luogo e di fare nuove esperienze che si riveleranno alquanto gradite :)

Un libro che in poche pagine, riesce a coinvolgerti con la sua scrittura elegante, semplice e scorrevole, senza cedere al volgare... veramente consigliato a chi ha voglia di leggere una storia diversa e di questo tipo a un piccolo prezzo ^_^

Allora che ne dite di questi libri? Li avete letti?

4 commenti:

Angela ha detto...

non li ho letti, ma il primo mi attira molto, quindi fila dritto in wishlist!!

Lady Debora ha detto...

metticelo che merita!! ^_^

MissGabrielle ha detto...

Ciao Debora, è da mesi che ho Club Kinky ma proprio non mi vien voglia di iniziarlo ^_*
Ti ho mandato un'email con il codice html per lo scorrimento delle immagini ^^
Se hai problemi o per qualsiasi domanda chiedi pure non c'è problema !
Un abbraccio
Gabri

Lady Debora ha detto...

Gabry si l'ho letta, c'ho provato ma non riuscivo poi non ho trovato 10 minuti per starci a giocare con i codici, appena mi ci rimetto ti faccio sapere ^_^
Vedrai quando sarà ora Club Kinky ti chiamerà ;p io volevo un libro da svago corto da leggere ed è stato perfetto :)