domenica 1 settembre 2013

Recensione: Il giardino segreto di Frances Hodgson Burnett

Buona domenica carissimi come state?? Qui c'è il sole finalmente... *__* per la mia gioia!! 
Mi sono svegliata talmente di buon umore che ho preparato già 3 recensioni e la 4 è in stesura ^_^ 

Titolo: Il giardino segreto
Autrice: Frances Hodgson Burnett
Editore: Crescere edizioni
Pagine: 253
Prezzo: 7,90€


Trama: Questo romanzo narra la storia di Mary Lennox, una ragazzina malaticcia, brutta e antipatica. Nata in India da genitori inglesi, sempre troppo impegnati per occuparsi di lei, Mary viene affidata a una balia e cresce arrogante e capricciosa.
Rimasta orfana all’età di dieci anni a causa di un’epidemia di colera, va a vivere con uno zio, il nobile Lord Craven, in un castello nello Yorkshire. Fin dall’inizio, la vita in Inghilterra non è facile, perché lo zio ha un carattere scontroso e la governante che si occupa della ragazzina è molto severa.
Con il tempo, però, Mary comincia ad ambientarsi e viene a conoscenza dei tanti segreti che la sua nuova famiglia nasconde.

Recensione

Un libro per bambini, per ragazzi ma anche per gli adulti a cui piace sognare, intriso di bellezza e insegnamenti.

Mary è una bambina bruttina, malaticcia e per giunta capricciosa che vuol esser servita e riverita da chiunque.
E con la morte dei genitori e il trasferimento in Inghilterra le cose non cambiano, solo che qui non trova nessuno che le ubbidisca appena batte i piedini e deve imparare ad arrangiarsi..
Qui scopre che lo zio è così burbero dopo la morte della sua amatissima moglie, e che addirittura nel giardino chissà dove c’è un giardino segreto chiuso a chiave che è stato abbandonato 10 anni fa, ovvero dopo la morte della signora.
E via parte la caccia al tesoro a questo famoso giardino per Mary ^^
Un altro mistero che terrà occupata la piccolina sono i lamenti che si sentono di tanto in tanto che paiono di un bimbo che scoprirà poi che appartengono al cugino Colin, che fa i capricci e si lagna proprio come faceva  lei per ogni futile cosa.
Qui Mary tra i profumi di questo posto magico, l’amicizia con uno scontroso giardiniere, un pettirosso e la sua cameriere Marta e di Dickon il fratello di Marta che parla agli animali, conosce le piante ed è un bimbo sensibile e sveglio scoprirà un mondo nuovo fatto di mille colori, di mille avventure.
Un mondo fatto di gentilezza, dove non c’è posto per l’arroganza e i capricci. Un mondo dei mille suoni della natura e tu stai li a leggere e ti pare di scoprire con emozione quel posto incantato ad ammirare i rampicanti di rose che snodano lungo il muro.. sei li e anche tu ti emozioni come Dickon, Colin e Mary alla vista di un fiore che sta nascendo.
E ti pare di sentire il dolce profumo dell’erba, e di vedere il simpatico pettirosso che costruisce il suo nido e cova le uova insieme alla sua compagna e che appena può viene da te per un saluto.

Un libro magico e allo stesso tempo dolce e di grande valore… che vuol insegnare il rispetto per la natura, per gli animali, qualunque essi siano. A guardare il mondo non con occhi cattivi, ma di cogliere la bellezza che la natura ha creato per noi. Che vivere è una grande avventura a partire dalle piccole cose e che i capricci, le cose materiali, sono insignificanti, privi di qualsiasi valore e bellezza perché questa si nasconde dietro a cose più semplici e vere.
Un libro da far leggere non solo ai più piccini, ma anche agli adulti che hanno perso di vista la vera bellezza del vivere per far posto alla frenesia e al caos della quotidianità!

Voto: 5/5

2 commenti:

Jerry ha detto...

Ho adorato questo romanzo e pensa che l'ho letto solo in età adulta! Ma è sicuramente un classico che non puà mancare nella libreria!

Lady Debora ha detto...

Anche io l'ho letto per la prima volta ora a 21 anni ^_^ è veramente un gioiellino.... :)