sabato 25 gennaio 2014

Recensione: "Per una volta nella vita" di Rainbow Rowell

Le mie letture stanno procedendo alla grande, ho già depennato dalla mia infinita Tbr 10 libri e sono in procinto di finire l'11 mi mancano una 70 di pagine *_* ma veniamo alla recensione di oggi di un libro che ho desiderato tantissimo di poter leggere e che mi ha completamente conquistata tanto che ho deciso di prendere anche il cartaceo appena possibile per poterlo rileggere ancora e ancora!! 

Per una volta nella vita 
di Rainbow Rowell

Editore: Piemme
Pagine: 350
Prezzo: 15,00€

Voto: 4.5/5

Trama: La loro storia inizia così, una mattina, sul bus che li porta a scuola. Park è immerso nella lettura dei suoi fumetti e perso tra le note degli Smiths, quando Eleanor si siede accanto a lui. Nessun altro le ha fatto posto, perché lei è nuova e parecchio strana, con quel cespuglio di capelli rossi e quell'abbigliamento improbabile. Il loro amore nasce dai silenzi, dagli sguardi lanciati appena l'altro è distratto. E li coglie alla sprovvista, perché nessuno dei due è abituato a essere il centro della vita di qualcuno. Tra insicurezze e paure, Eleanor e Park si scambiano il regalo più grande: amare quello che l'altro odia di sé, perché è esattamente ciò che lo rende speciale. Sarà la loro forza, perché, anche se Eleanor non sopporta quegli sfigati di Romeo e Giulietta, anche il suo legame deve fare i conti con un bel po' di ostacoli, primo fra tutti la famiglia di lei, dove il patrigno tiranneggia incontrastato. Riusciranno i due ragazzi, per una volta nella vita, ad avere ciò che desiderano?

Recensione

Dopo una scia super entusiasta di blogger che hanno amato questo libro, ho deciso di leggerlo perchè la curiosità era davvero troppa *_* e mai scelta fu più azzeccata di questa!!! 

Eleanor ha un passato e una vita difficile, segnata dalla tristezza e dalla solitudine. 5 fratellini con cui dividere la camera, le sue cose, una madre presente ma allo stesso tempo assente e maltrattata e un patrigno ubriacone e manesco e anche molesto. Non ha nulla di suo, non sa cosa sia un bel vestito, ha una manciata di libri e qualche altro oggettino facilmente nascondibile dal patrigno.

Park il lato opposto. Buona famiglia in cui si vogliono bene, tranquillo e relativamente felice; con tratti asiatici dati dalla madre, che ama i fumetti e la musica.

Il loro incontro avverrà sul pulmino all'andata da scuola, quando Eleanor si siede accanto a lui e i fumetti e un silenzio fatto di mille sottintesi li faranno avvicinare e colmeranno le loro vite. 

Una storia scritta in maniera delicata, lineare: narrata da entrambe le parti, così che da coinvolgerti sia fuori la storia, che dentro i personaggi. Un libro triste, ma allo stesso dolce. 
Eleanor è una ragazza piena di paure, insicurezze, diffidente, che non chiede altro che un po' di amore e di apprezzamento, e il suo abbigliamento schiatto e raccattato di certo non gli è d'aiuto, così come il sua forma fisica dalle "linee morbide e piene" ^_^ 
Tra i due nasce un amore di quelli rari e innocenti, fatte di piccole carezze e baci elemosinati, fatti di sostegni morali quando il mondo attorno a te si sta sgretolando. Di piccoli piacere come tenersi per mano per una breve passeggiata o sul pulmino diretti a scuola, leggere i fumetti e ascoltare le cassette musicali. 

E' stata una di quelle letture che ti stringono il cuore, che ti entrano dentro e ti fanno emozionare... veramente bellissimo!!! Peccato per il finale; io l'ho trovato troppo aperto per i miei gusti tanto che non gli ho dato il 5 pieno, però è una questione di gusti personali più che un fattore oggettivo.
Assolutamente consigliato!!!! 

10 commenti:

Silvia Leggiamo ha detto...

E chi non vorrebbe un finale completo? Io sempre, però ammetto che spesso quando l'autore/autrice racconta troppo resto delusa.
Di questo avrei voluto sapere di più della vita di Eleanor e di suo padre, ma la storia con Park è così tenera e vera che va bene lo stesso!

Giusy P. ha detto...

Oddio, mi sento una pecora nera D: io l'ho terminato la scorsa settimana, ma non mi ha conquistato del tutto!

serena ha detto...

Non puoi farmi questo! Io devo studiare per gli esami e tu mi posti una recensione entusiasta di questo libro? (che desidero da un sacco di tempo... :3) La tentazione di comprarlo ormai è quasi insostenibile...

claudina ha detto...

Anche a me questo libro è piaciuto molto! La storia è molto semplice ma proprio per questo l'ho trovato a suo modo originale e relistico!

Ilenia T.D. Lemon ha detto...

Ne sento parlare sempre benissimo, eppure non mi sono ancora decisa!

Lady Debora ha detto...

Oh Ile fatti conquistare anche tu!!! ;p

Lady Debora ha detto...

Si Clà hai perfettamente ragione, la sua semplicità non riesce a non conquistarti ^_^

Lady Debora ha detto...

Ahahah dai Sereeeeee cedi cedi cedi (faccio il diavoletto sulla tua spalla destra) ahahahahhaa se vuoi te lo do in ebook ^_^ sono sicura, me lo sento questo libro ti piacerà!

Lady Debora ha detto...

Ahahah Giusy ti capisco non immagini quante volte mi sono sentita la pecora nera con libri che tutto il web ha amato tranne me ahahahah XD

Lady Debora ha detto...

Si a volte è meglio un finale aperto, anche se in questo caso avrei voluto sapere se Eleanor torna a casa, che cosa farà Park, il patrigno che fine farà... insomma molta roba XD ma che tu sappia è autoconclusivo??